Guasto alla nave Siremar per Lampedusa. Il sindaco: “Intervenga la Regione”

Un nuovo guasto alla nave della Siremar fa saltare il collegamento fra Lampedusa, Linosa e Porto Empedocle con la Sicilia. Una situazione che, nei giorni scorsi, era stata paventata dal sindaco di Lampedusa e Linosa, Totò Martello: “Nei giorni scorsi avevo detto che se la Siremar non avesse sostituito la nave per il collegamento fra Lampedusa, Linosa e Porto Empedocle avremmo scioperato sulla banchina al momento dell’attracco. Ebbene, oggi non abbiamo avuto neppure la possibilità di scioperare perché la nave è rimasta bloccata a Linosa per un ennesimo problema tecnico”.

“Siamo di fronte – aggiunge il sindaco – alla conferma, semmai ce ne fosse stato bisogno, di quello che sosteniamo da tempo: la nave ‘Pietro Novelli’ e la ‘Paolo Veronese’ sono del tutto inadeguate al servizio. Sono piccole e in cattive condizioni. In base al contratto di servizio fra la Regione siciliana e la Siremar Caronte & Tourist Isole Minori abbiamo diritto a una nave adeguata alle nostre esigenze. Nell’attesa che questa ci venga fornita, chiediamo almeno di riavere la ‘Sansovino‘, che è sicuramente più grande ed efficiente di quelle utilizzate attualmente. Le lettere inviate dalla Siremar all’Amministrazione comunale dopo le nostre lamentele non fermeranno la protesta. Chiediamo all’assessore regionale alla Mobilità, Marco Falcone, un suo diretto interessamento alla vicenda: Lampedusa e Linosa non possono più aspettare”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI