“I bus turistici, la vera mobilità sostenibile”: il 25 novembre c’è il terzo convegno regionale

Il 25 novembre 2021 è in programma il terzo convegno regionale organizzato dalla ABT 2020 – Sicilia, intitolato “I bus turistici, la vera mobilità sostenibile”. Gli argomenti saranno indirizzati sulle politiche di sostegno alla mobilità sostenibile del turismo: I Bus Turistici. Ancora oggi la legislatura non considera i bus turistici come parte integrante dell’indotto turistico a tutti gli effetti. La strada da percorrere è ancora lunga in tal senso.

IL PROGRAMMA

Ore 10.00 – Apertura del convegno da parte del presidente Maurizio Reginella, dell’avvocato Marco Giacalone, con il contributo del Dott. Nicola La Barbera e della Dott.ssa Domenica La Franca. Si analizzeranno gli aiuti statali e regionali giunti alla categoria e l’adeguatezza delle norme applicate e le loro conseguenze.
Nella mattinata interverranno le istituzioni politiche ufficialmente invitate al convegno, per trattare i seguenti argomenti:
Ore 11.00 – Avv. Marco Falcone, assessore regionale ai Trasporti su: Bandi PO.FESR a sostegno della categoria; Promozione e affiancamento con gli enti minori per affrontare le problematiche relative al settore.
– on. Gianfranco Miccichè, Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana su: Finanziaria 2022, nuovo sostegno alle aziende per il traghettamento fuori dalla pandemia, la formazione del personale, il mantenimento dei requisiti e delle autorizzazioni.
Ore 13.00 rinfresco a buffet servito.
Ore 15.00 Il convegno continuerà con gli interventi programmati:
– Avv. Marco Giacalone (consulente legale Abt)  “Criticità nel mercato moderno”
– Dott. Nicola La Barbera (consulente commercialista Abt) “PNRR, la sinergia tra imprese e lo sviluppo in Sicilia”
– Dott.ssa Domenica La Franca (Consulente del lavoro Abt) “Cassa integrazione: le novità legislative”
– Dott. Giuseppe Ciardo (Consulente in ambito bancario Abt) “La verifche delle applicazione dei tassi contrattuali bancari rispetto del parametri di legge”

COVID, MUSUMECI: “LO STATO PUÒ SOSPENDERE ALCUNE LIBERTÀ SE È NELL’INTERESSE GENERALE”

REDDITO DI CITTADINANZA, OMETTE DI DICHIARARE CHE IL FIGLIO ERA DETENUTO: DENUNCIATA

FERROVIA PALERMO – PUNTA RAISI, PRONTA LA NUOVA STAZIONE DI CAPACI: ATTIVA DAL 28 NOVEMBRE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI