armao 18 milioni dal fondo poc per palermo catania e messina

I “derivati” della Regione, arrivate le proposte delle banche: ora tocca alla Giunta

E’ entrato nella fase calda il negoziato tra il governo Musumeci e le cinque banche con le quali si sta trattando la chiusura anticipata dei derivati.

Al dipartimento Economia della Regione sono arrivate le controproposte dei gruppi bancari, incontrati nei giorni scorsi, singolarmente, dal vice presidente della Regione e assessore all’Economia Gaetano Armao che ha sottoposto a ognuno il piano per la cessazione dei contratti in via transattiva.

Dal negoziato il governo punta a risparmiare 150 milioni a fronte dei 310,9 milioni di euro di valore nozionale dei derivati. Spetta ora al governo accettare o meno le controproposte delle banche, mantenute al momento riservate.

I cinque gruppi bancari sono Nomura, Merril Lynch, Bnl-Paribas, Deutsche Bank e Unicredit.

Categorie
economia
Facebook

CORRELATI