giunta regionale non impugnerà legge di bilancio dello stato

I dirigenti regionali? Il massimo dell’efficienza. E arrivano i premi. Ma ora si cambia…

L’efficienza dei dirigenti della Regione Siciliana è indiscutibile. Lo dice la… Regione siciliana. E difatti scatteranno bonus e premi per tutti grazie alla relazione sulle performance del 2018 che è stata approvata in giunta e che per i dirigenti generali produce una indennità suppletiva che ammonta a poco meno di seimila euro.

Ancora le valutazioni individuali dei dirigenti risultano concluse al 72,34 per cento, scrive Francesco Lo Dico per il Giornale di Sicilia, ma la strada tracciata ormai è quella e costerà alla Regione, alla voce premialità, una cifra prossima ai sette milioni di euro.

Il giudizio riguarda anche i direttori di seconda fascia (otto su otto valutati cento e lode) e gli 888 dirigenti di terza fascia finora valutati su un totale di 1.198. Nessuno tra questi prende meno di 70/centesimi, solo un paio si attesta tra il 71 e il 76, nove si meritano pagelle da 8, e 38 hanno voti tra l’ 8 e il 9. Si può tranquillamente parlare di efficienza burocratica se il 94,54 per cento si guadagna una valutazione che oscilla tra il 9,1 e il 10.

È inutile raccontare come queste valutazioni scateneranno il sarcasmo dei cittadini che spesso lamentano l’inefficienza (e soprattutto la lentezza) delle strutture regionali. E difatti tre anni fa, sulla base del rapporto Eqi (European quality index) stilato dalla Commissione europea, la rielaborazione del rapporto vergata dalla Cgia di Mestre bollò la pubblica amministrazione dell’Isola come tra le peggiori d’Italia e delle regioni europee (185esimo posto su 206).

Dovrebbe essere questo, comunque, l’ultimo anno in cui la valutazione viene fatta con un sistema vecchio di dodici anni che gli stessi vertici della Regione ritengono inadeguato. Il nuovo metodo di valutazione, approvato a marzo scorso e messo a punto dall’Assessorato alla Funzione Pubblica, entrerà in vigore da gennaio del 2020. E prevederà una novità fondamentale: il parere dei cittadini per i servizi fruiti. “Non sarà più sprecato un euro, se non sarà meritato”, fanno sapere dall’Assessorato.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI