“I medici non vaccinati siano sospesi”: la comunicazione dell’ordine nazionale

La Federazione degli ordini dei medici (Fnomceo) ha inviato ai presidenti degli ordini provinciali l’indicazione di procedere all’accertamento di tutti gli operatori non vaccinati contro il Covid e di conseguenza provvedere alla sospensione “ope legis” (cioè la sospensione “automatica” in quanto in applicazione della legge).

Acquisiti dal Ministero tutti i chiarimenti del caso, la Federazione sottolinea nella propria comunicazione che “l’accertamento della mancata osservanza dell’obbligo vaccinale” compete all’azienda sanitaria. Questa poi provvede a comunicare tale accertamento “all’interessato, al datore di lavoro e agli Ordini professionali perché ne prendano atto e adottino i provvedimenti”.

Una volta arrivato l’accertamento da parte dell’Asl, “la sospensione è comunicata immediatamente all’interessato dall’Ordine professionale” e “una volta ricevuto l’atto di accertamento della ASL l’Ordine e, nello specifico, la competente Commissione d’Albo deve adottare tempestivamente delibera di Commissione avente carattere di mera presa d’atto della sospensione del professionista interessato riportando l’annotazione relativa nell’Albo”.

VACCINI E RAZZA: PARLA MUSUMECI

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 21 GIUGNO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 21 GIUGNO 2021

SICILIA ZONA BIANCA DA OGGI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI