I sindaci del Calatino scrivono al Governo regionale: “Pronti a chiudere le scuole”

I sindaci dei 15 Comuni del Calatino (Caltagirone, Castel di Iudica, Grammichele, Licodia Eubea, Mazzarrone, Militello, Mineo, Mirabella Imbaccari, Palagonia, Raddusa, Ramacca, San Michele di Ganzaria, San Cono, Scordia e Vizzini), a conclusione di una riunione svoltasi al municipio di Militello, hanno avanzato delle richieste al Governo regionale in vista della riapertura delle scuole.

L’attivazione di uno screening della popolazione scolastica di ogni ordine e grado, da effettuarsi entro domenica 9 gennaio per poter far ripartire le attività didattiche almeno in parziale sicurezza o, in ogni caso, se sarà necessario, il differimento dell’apertura delle scuole”, dicono.

“Vista la terribile esplosione pandemica – sottolineano i primi cittadini in una nota inviata al presidente Nello Musumeci, all’assessore della Salute Ruggero Razza, all’assessore dell’Istruzione Roberto Lagalla e ai vertici provinciali dell’Asp – , al fine di tutelare la salute delle nostre comunità, chiediamo all’Asp e alle istituzioni tutte l’attivazione dello screening della popolazione scolastica da effettuarsi entro domenica 9 gennaio, per poter far ripartire le attività didattiche, almeno in parziale sicurezza o, in ogni caso, se necessario, il rinvio dell’apertura delle scuole“.

I sindaci si dicono pronti ad andare oltre: “In assenza dell’effettuazione dello screening – sostengono – o se sarà necessario, del differimento dell’apertura delle scuole, emetteremo ordinanze per la chiusura, almeno sino al 15 gennaio, dei plessi di tutte le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche o private. Abbiamo il dovere di tutelare la salute delle nostre comunità. Tra l’altro moltissimi dirigenti scolastici, attualmente più di 600 in Italia, tra cui diversi siciliani, hanno scritto al Governo nazionale chiedendo di optare per la Dad, addirittura fino al 31 gennaio prossimo, in quanto ritengono anch’essi che sia davvero difficile, in questa fase, garantire la massima sicurezza”.

ASSOLTO L’EX GOVERNATORE DELLA SICILIA RAFFAELE LOMBARDO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 7 GENNAIO 2022

COVID, ALTRI 42 COMUNI DELLA SICILIA IN “ZONA ARANCIONE”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI