Il Giro d’Italia 2021 partirà dalla Sicilia. Tre tappe sull’isola anche nel 2020

Il Giro d’Italia 2021 partirà Sicilia. Nel corso della conferenza stampa di presentazione del Giro di Sicilia (che nel 2019 torna dopo 42 anni) sono stati illustrati i dettagli dell’accordo triennale tra Regione Siciliana e RCS Sport: nel 2020 la Corsa Rosa farà tappa tre volte sull’Isola, mentre l’anno successivo la Sicilia sarà lo scenario della Grande Partenza 2021.

Il presidente della Regione Nello Musumeci non nasconde la propria soddisfazione per l’accordo, dal grande valore sportivo ma anche turistico culturale: “L’accordo triennale saprà assicurarci, in un crescendo, una forte visibilità e un’importante ricaduta in termini di presenza turistiche. E con la Corsa Rosa che partirà proprio dalla nostra Regione potremo ricevere l’attenzione di milioni di appassionati della nobile arte della pedalata. A loro, al di là delle emozioni della competizione, possiamo offrire percorsi unici e suggestivi e un panorama che, sono certo, non passerà inosservato e che saprà rivelarsi una cornice degna per una manifestazione tanto gloriosa”.

A tal proposito Paolo Bellino, Amministratore Delegato e Direttore Generale di RCS Sport afferma: “C’è stato un lungo lavoro di squadra con la Regione Siciliana per poter arrivare ad annunciare oggi questo accordo triennale. La Sicilia è una terra straordinaria, come il suo popolo, ricca di tradizione, storia, cultura, senza dimenticare il mare e l’ottimo cibo. La Sicilia è il luogo ideale, in tutte le stagioni, per andare in bicicletta e sono certo che, a tendere, si potranno proporre – oltre alla corse professionistiche – anche quelle amatoriali”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI