Il messaggio di Musumeci: “Dai siciliani grande esempio per l’Italia. Vinceremo questa sfida”

Nel giorno di Pasqua il presidente della Regione ha voluto inviare ai siciliani un messaggio di auguri, complimentandosi per il rispetto delle regole finora dimostrato e nella convinzione di avere dato una grande immagine della Sicilia.

“La vinceremo questa sfida inizia Musumeci – perchè siamo un popolo abituato a tante esperienze, un popolo forte che ha subito 15 dominazioni straniere senza perdere l’orgoglio di essere siciliani. La vinceremo perchè siamo abituati alle calamità naturali, a terremoti, eruzioni, carestia e pestilenze: la vinceremo, questa sfida”.

“Per noi e con noi lavorano, giorno e notte, migliaia di persone: i medici, il personale sanitario, gli operatori del 118, farmacisti, ragazzi in divisa delle forze dell’ordine e delle forze armate, i volontari, la protezione civile, i 390 sindaci che sono il punto di riferimento delle nostre comunità, che subiscono la pressione dei propri cittadini e che devono trovare ogni giorno il punto di equilibrio e una parola per tutti, i nove prefetti che sono la cerniera tra il territorio e lo Stato”.

“Siamo un popolo che sa, nei momenti necessari, trovare il rispetto del rigore, come è successo in queste settimane, restando a casa, sbalordendo il resto d’Italia che era convinto che in Sicilia sarebbe andato tutto a scatafascio. Siamo convinti che la Pasqua sia un momento per la riflessione, un momento per rivolgere un pensiero commosso ai nostri conterranei che non ce l’hanno fatta. Siamo convinti che ormai in fondo al tunnel si intravede una piccola luce: dobbiamo ancora fare qualche sacrificio in più, non dobbiamo perdere la pazienza, non dobbiamo rovinare tutto quello che abbiamo fatto fino ad ora”.

“Dobbiamo ritrovare le ragioni dell’unità, per stare assieme. La Sicilia ha sempre potuto contare su stessa, nella sua pluriennale vicenda umana e mai come questa volta dobbiamo contare sulla nostra capacità di sapere soffrire per guardare al futuro con un minimo di speranza. Sono convinto che usciremo presto da questa triste avventura e ne usciremo bene. Avverto il peso di una grande responsabilità, tanti di voi rinunciano a tante cose ma questo è il valore di una comunità che sa essere presente a se stessa”.

“E se la Pasqua è la vittoria della vita sulla morte, viviamola questa Pasqua: perchè può essere l’inizio della fine di una triste vicenda che non ha risparmiato niente a nessuno ma dalla quale sapremo uscire se tutti resteremo uniti dimostrando che il popolo siciliano è un grande popolo. Auguri a tutti”:

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI