Il ministro Carfagna a Messina: “Baraccopoli vergogna nazionale. Il Ponte…”

Dalla Baraccopoli al Ponte sullo Stretto. Questi i temi trattati da Mara Carfagna, ministro per il Sud, nel suo corso della visita istituzionale a Messina per approfondire le tematiche più critiche sul fronte economico e sociale del capoluogo peloritano. Sul fronte Baraccopoli in particolare e è stato annunciato un piano da 100 milioni di euro per risolvere la situazione (che si protrae da decenni) e la nomina del prefetto di Messina a commissario straordinario per la sua realizzazione.

Carfagna ha commentato: “Non ci sono parole per descrivere quello che ho provato visitando la baraccopoli Fondo Fucile a Messina. Madri, padri, bambini con sogni e speranze costretti e ingabbiati in pochi metri di detriti e amianto. In un Paese civile nessuno dovrebbe essere costretto a vivere in queste condizioni. Con il piano da 100 milioni e la nomina del Commissario straordinario individuato nella figura del Prefetto restituiremo dignità e diritti a migliaia di messinesi e metteremo, finalmente, la parola fine a questa profonda vergogna nazionale”.

A margine della visita, anche una presa di posizione sul tema del Ponte sullo Stretto: “C’è assoluta volontà di farlo e nella relazione frutto del lavoro in commissione emerge la necessità di costruirlo per collegare la Sicilia all’Europa e rendere la Sicilia un hub logistico nel Mediterraneo”.

ANZIANO TROVATO MORTO: ARRESTATO IL FIGLIO

“GUERRA” DELLE CAMERE MORTUARIE A CALTAGIRONE, NOVE ARRESTI 

CATANIA, SMANTELLATO UN “CARTELLO” DELLA DROGA

BELMONTE MEZZAGNO, LA GDF SEQUESTRA BENI PER OLTRE 6 MILIONI DI EURO 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI