Barbara Lezzi

Il ministro Lezzi a Brancaccio: “Annulleremo il divario tra il Nord e il Sud”

“Nel contratto di governo abbiamo messo per il Sud sei righe ‘potentissime’ per annullare il divario col Nord. Si comincia con lo sblocca cantieri, si inizia e non solo per la Sicilia ma anche per tutte le altre regioni. Sarà facile? No. Ci vuole tempo, Sì. Ma è importante avere l’intenzione di farlo e quella c’è”.

Così  il ministro per  il Sud, Barbara Lezzi a Palermo che ha partecipato a una manifestazione organizzata a Brancaccio dove sarà realizzato un asilo.

“Lo Stato c’è e ha voluto esaudire questo sogno di padre Puglisi ucciso dalla mafia e proclamato Beato – ha detto l’esponente del governo Conte –  Il nuovo asilo sarà un presidio dei legalità, voluto e richiesto dall’associazione Padre Nostro. È un successo anche delle istituzioni perché con molta velocità e semplicità ci siamo accordati con il sindaco per realizzarlo”.

Quando le istituzioni fanno il loro dovere poi si ottengono le cose giuste”, ha aggiunto il ministro che ha anche ricordato i recenti raid vandalici dopo la donazione del progetto: “Questo significa che questa opera ha veramente un valore enorme. Padre Puglisi quando è stato ucciso in realtà è diventato ancora più potente e questi atti di vandalismo lo dimostrano. L’asilo può essere anche un argine per contrastare la mafia, oltre ad essere un grande simbolo. Posso dire che ogni volta che ci saranno atti vandalici torneremo qui io, il sindaco, i colleghi parlamentari. Torneremo sempre qui”.

VIABILITÀ – “Abbiamo previsto un commissariamento per le strade per tutta quella rete che è incompleta e andremo avanti sicuramente. Sul commissario per le strade c’è uno scontro con il governo regionale e mi auguro che rientri perché l’intenzione del governo centrale è dare un aiuto alla Regione, così come nel caso di questo asilo qui a Brancaccio. Quando le istituzioni si mettono a favore dei cittadini fanno delle cose buone”.

Così il ministro Lezzi che ha aggiunto: “Una cosa è sicura: le strade in Sicilia non sono degne del nostro paese, c’è una rete fatiscente e insicura allora è un problema e dobbiamo risolverlo, abbiamo bisogno di velocizzare ed accelerare tutti i lavori”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI