Un peschereccio affonda al largo di Malta, muoiono due membri dell’equipaggio

Un peschereccio iscritto al compartimento marittimo di Siracusa, loZaira”, è affondato la notte scorsa a largo di Malta, probabilmente travolto da un’onda anomala

Il bilancio della tragedia è due morti. In serata, infatti, dopo lunghe ricerche protrattesi per tutta la giornata, è stato rinvenuto il cadavere di Luciano Sapienza che era stato dato per disperso. Era morto dopo il ricovero in ospedale un extracomunitario che faceva parte dell’equipaggio, il marocchino Toumi Zakaria di 29 anni. Altri due membri dell’equipaggio erano riusciti a salvarsi: il figlio di Luciano Sapienza, Fabio di 38 anni e un tunisino di 35 anni.

Il naufragio, che si è verificato intorno alle 4, sarebbe stato causato con ogni probabilità dalle avverse condizioni meteo-marine. Dall’imbarcazione, che aveva preso il largo mercoledì scorso, è partito l’allarme satellitare diretto alla centrale operativa delle Capitanerie di porto a Roma, che a sua volta ha avvisato Malta. Le motovedette maltesi sono subito uscite in mare riuscendo a soccorrere tre membri dell’equipaggio di cui uno è morto subito dopo il ricovero.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI