Il presidente di Confindustria a Carini: “Il Reddito di cittadinanza è un fallimento”

“Lo abbiamo sempre denunciato: il reddito di cittadinanza è un fallimento totale sulle politiche attive del lavoro”. A ribadire tale posizione è il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, che è intervenuto a Carini (Pa) in occasione del convegno “Il Valore dell’Impresa. L’Impresa di Valore” presso lo stabilimento OMER.

Il numero 1 degli industriali non usa mezzi termini e sottolinea la necessità di usare le risorse in modo diverso: “Auspicavo che la manovra fosse l’inizio di un percorso per rispondere a giovani, donne e lavoratori a tempo determinato. Ma devo constatare che su queste tre categorie gli interventi sono minimi se non irrisori. Investire un ulteriore miliardo sul reddito di cittadinanza è sbagliato. E mettere ulteriori 4 miliardi sui centri pubblici per l’impiego, che sono stati sempre un fallimento, è un ulteriore errore, non è quella la strada. Quelle risorse potrebbero essere utilizzate nel contrasto alla povertà in una maniera più efficiente”.

Bonomi è intervenuto anche nel merito del prossimo sciopero generale (indetto da Cgil e Uil, non dalla Cisl) previsto per il 16 dicembre: “Mi sembra una strada sbagliata. Credo che gli italiani chiedano altro, di confrontarsi seriamente sul mondo del lavoro che si sta trasformando”.

VIOLENZA SESSUALE E MINACCE A UNA RAGAZZA: 4 ARRESTI A GRAVINA DI CATANIA

UCCIDE IL COMPAGNO DI CELLA: ARRESTATO DETENUTO A CALTAGIRONE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 9 DICEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 9 DICEMBRE 2021

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI