Il sindaco De Luca lo vuole licenziare, dipendente pubblico minaccia il suicidio / VIDEO

Ha tentato il suicidio il dipendente pubblico che era stato sorpreso dal sindaco di Messina, Cateno De Luca, intento a guardare la televisione durante l’orario di lavoro.

De Luca, tra l’altro, ha pubblicato foto e video sulla sua pagina Facebook, annunciando la richiesta di licenziamento per il custode di un campo sportivo.

Il blitz del primo cittadino messinese è avvenuto lo scorso 8 luglio all’Ex Gil, campo da corsa che si trova in pieno centro, commentato così sul social media: “Che schifo! Il tempo è scaduto anche per la struttura ex Gil. Oggi abbiamo trovato il custode che indisturbato si guardava il televisore che si è portato da casa in una stanza abusiva ricavata dietro un armadio di metallo”.

In seguito a questa gogna sui social, l’uomo è salito la scorsa notte sulla terrazza del campo sportivo e ha minacciato di buttarsi giù, chiamando lui stesso la polizia municipale e chiedendo di parlare con il sindaco.

Solo all’alba di stamattina l’uomo si è convinto a scendere dal terrazzo dopo avere avuto la promessa di potere avere un incontro con De Luca che, effettivamente, è avvenuto (in compagnia della moglie e della figlia).

Negli scorsi giorni il dipendente pubblico aveva provato a spiegare le proprie ragioni ma non è stato ricevuto dall’amministrazione e, quindi, ha preso la decisione di salire sulla terrazza.

Infine, sui social media oggi De Luca è tornato sull’argomento con un video su Facebook:

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI