Impugnativa, Barbagallo (Pd): “Forzatura di un governo che non ascolta e poi va a sbattere”

Il segretario regionale del PD Sicilia, Anthony Barbagallo, ha commentato il provvedimento del Consiglio dei ministri, che ha impugnato la sanatoria votata dall’Ars sugli abusi compiuti nelle aree sottoposte a vincolo relativo. 

“Ci siamo fermamente opposti alla sanatoria del governo Musumeci che prevedeva di salvare gli sottoposti a vincolo relativo – afferma Barbagallo – . Avevamo invitato più volte, in aula, il governo a ritirare una norma dal tipico sapore elettorale che però rischiava di essere impugnata dal consiglio dei ministri. Siamo purtroppo, per l’ennesima volta, di fronte alla forzatura di un governo che non ascolta e poi va a sbattere”.

“Siamo stati facili profeti e non era neanche difficile – prosegue – ma ancora una volta siamo costretti a constatare l’inadeguatezza di un esecutivo, quello guidato da Musumeci, che va avanti a colpi di mano, con norme approvate con un solo voto in più, pensate per favorire pochi a scapito dei siciliani, dell’ambiente e del territorio”.

IMPUGNATIVA DEL CDM, IL COMMENTO DELL’ASSESSORE CORDARO

TRE LEGGI REGIONALI IMPUGNATE DA ROMA

MAXI BLITZ NEL NISSENO: ARRESTATE OLTRE 50 PERSONE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI