In Sicilia inizia il nuovo anno scolastico: sono pochi i professori non vaccinati

Oggi, 16 settembre, inizia il nuovo anno scolastico in Sicilia. La prima campanella è suonata per gli studenti (690.000) di tutte le 850 scuole siciliane con la consapevolezza di dover ancora fare i conti con il Covid.

Per mantenere la sicurezza all’interno della scuole, sono previsti il Green pass per tutti a eccezione degli studenti, tamponi salivari a campione, mascherine e distanziamento in classe, nei corridoi e in palestra. Ma anche ingressi scaglionati, areazione dei locali e il ricorso alla Dad (didattica a distanza) in caso di contagio ma solo per la classe dell’interessato.

In Sicilia, a circa il 90% del personale scolastico siciliano è stata somministrata la prima dose del ciclo vaccinale. Nei prossimi giorni è ipotizzabile un ulteriore incremento della percentuale di personale vaccinato. Per quanto riguarda gli studenti, tra i 12 e i 19 anni, il 56,62% (quindi oltre 225 mila ragazzi) ha già iniziato il ciclo vaccinale, mentre è già immunizzato il 41,37%.

Gli studenti dovranno indossare sempre la mascherina di tipo chirurgico, fatta eccezione per i bambini di età inferiore a 6 anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina. È inoltre raccomandato il rispetto di una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, salvo che le condizioni strutturali-logistiche degli edifici scolastici non lo consentano. È sempre raccomandata l’igiene delle mani con soluzioni alcoliche

INCIDENTE SULLA SIRACUSA – CATANIA: MUORE UN UOMO DI 49 ANNI

CORTE DEI CONTI, NOMINA DI PATRIZIA MONTEROSSO: CONDANNATI LOMBARDO E CROCETTA

VERTENZA ALMAVIVA, ORDINE DEL GIORNO DEL PD ALL’ARS

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI