Incendi, Curcio (Protezione Civile): “Dopo l’emergenza dovremo affrontare la realtà”

“Stiamo fronteggiando l’emergenza incendi, sono in contatto costante con il presidente Draghi proprio per supportare al meglio le situazioni gravi. Ma appena tutto questo sarà finito bisognerà affrontare davvero la realtà”. È questa una delle frasi più significative di Fabrizio Curcio, responsabile della Protezione Civile nazionale, nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.

Curcio, in visita in Calabria, una delle regioni più colpite dagli incendi, assicura che lo Stato è impegnato con decine di mezzi e migliaia di uomini “però ricordiamoci che la prevenzione e gli interventi contro gli incendi spettano alle Regioni. Gli incendi boschivi sono l’ultima fase di una filiera della tenuta del bosco. Una filiera che la legge 353 varata nel 2000 affida alle Regioni. Sono loro a dover provvedere alla tutela del territorio, alla prevenzione e allo spegnimento. La Flotta Aerea Stato interviene quando il danno è già fatto e la situazione già compromessa”.

Il capo della Protezione Civile però non vuole troppo sottolineare alcuni aspetti polemici e guarda con fiducia al futuro. “Le condizioni del tempo stanno migliorando, se non ci saranno cambiamenti improvvisi dopo Ferragosto dovremmo avere una situazione migliore. Andrò in tutte le zone dove c’è bisogno”.

SICILIA, ZONA GIALLA SEMPRE PIU’ VICINA

FERRAGOSTO SICURO, ORDINANZE DEI SINDACI DELLE EOLIE E DELLE EGADI

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 12 AGOSTO 2021

COVID; I DATI NELLE SINGOLE PROVINCE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI