Incendi in Sicilia, Corrao: “C’è una regia dietro. Gravi inadempienze della Regione”

Ignazio Corrao, europarlamentare del gruppo Greens – EFA, ha parlato degli incendi che in queste ore stanno divampando in Sicilia. “In queste ore stanno bruciando contemporaneamente decine di ettari di aree a verde in tutta la Sicilia, dal bosco di Alcamo a Licodia, passando per Calatafimi. È evidente che siamo sotto attacco e che ci sia una regia dietro gli incendi dolosi, appiccati in contemporanea sfruttando lo scirocco”.

“Siamo di fronte ad un gravissimo attentato al nostro patrimonio ecologico, che provoca danni irreversibili, reso possibile anche dalle gravi inadempienze della Regione Siciliana. Proprio la settimana scorsa – spiega Corrao – ho chiesto alla Commissione Europea di intervenire attraverso ispezioni e verifiche delle responsabilità in capo delle istituzioni regionali, incapaci di tutelare il nostro patrimonio boschivo. Com’è possibile una tale inerzia e la totale assenza di azioni di prevenzione? La Regione anche quest’anno attiverà in maniera assolutamente tardiva il servizio anti incendio“.

“Il risultato è che i roghi che si susseguono regolarmente in Sicilia stanno riducendo drasticamente la nostra biodiversità – conclude – . Nella stagione 2020 è andato in fumo una superficie di 35.900 ettari, dal 1 giugno al 30 ottobre 2020. Purtroppo nel 2021 siamo appena all’inizio. Auspico che la Regione attivi immediatamente tutti gli strumenti in proprio possesso per prevenire gli incendi”.

CAMPAGNA ANTINCENDIO, IN SICILIA SI PARTE IL 3 GIUGNO

PALERMO, INCENDIO A MONTE PELLEGRINO: VIGILI DEL FUOCO IMPEGNATI TUTTA LA NOTTE

PALERMO, ZTL CENTRALE DIURNA RIATTIVATA DALL’1 GIUGNO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI