Incidente di Alcamo, celebrati i funerali di Francesco. Il padre indagato per omicidio stradale

Si sono svolti oggi a Partinico i funerali di Francesco, 13 anni, morto nell’incidente d’auto ad Alcamo sulla A29 nel quale sono rimasti gravemente feriti il padre Fabio Provenzano, 34 anni, che era alla guida e il fratellino Antonino di 9 anni, entrambi ricoverati in gravissime condizioni all’ospedale Villa Sofia di Palermo.

La cerimonia si è svolta nella chiesa Maria santissima degli agonizzanti a Partinico, con la madre che ha poggiato un mazzo di rose sul feretro del ragazzino, accolto in chiesa dagli applausi ed accompagnato per strada dagli amichetti della vittima in sella alle proprie bici, tenendo in mano dei palloncini per commemorarlo.

Nel frattempo restano critiche le condizioni del padre Fabio, che è in coma farmacologico e ha riportato un traumi cranico, toracico, alla colonna vertebrale e un’emorragia cerebrale:  è indagato per omicidio stradale e per lui si attende l’esito degli esami tossicologici. Il piccolo Antonino, ricoverato nel reparto di Neurorianimazione, sarebbe in condizioni ancora più critiche. Per entrambi la prognosi è riservata.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI