Incidente sul lavoro a Firenze, palermitano di 48 anni muore in fabbrica

Tragico incidente sul lavoro a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze. Giuseppe Siino, palermitano di 48 anni residente a Prato, è morto durante il turno serale, mentre lavorava ad un macchinario composto da due rulli.

La ditta in cui è avvenuto l’incidente mortale è la Alma spa, azienda che produce moquette e che conta 130 dipendenti. L’incidente è avvenuto verso le 21.30 di giorno 17 settembre. La procura di Firenze conferirà lunedì prossimo l’incarico per l’autopsia sul corpo. Il macchinario è stato sequestrato su disposizione del pm Ornella Galeotti.

L’uomo sarebbe stato schiacciato proprio dai rulli del macchinario. Secondo quanto spiega un collega, anche lui accorso questa notte in ditta, “nessuno si sarebbe accorto dell’incidente fino a che il macchinario non si è fermato, anche perché è uno strumento molto rumoroso: a quel punto il capo reparto è andato a controllare e ha visto il corpo del compagno di lavoro imprigionato nei rulli“.

L’uomo è stato tirato fuori dai colleghi che in attesa dell’ambulanza hanno provato a rianimarlo con prime manovre di soccorso. Purtroppo sia i loro tentativi e poi quelli dei sanitari sono risultati vani: il collega è deceduto senza mai riprendere conoscenza. Lascia moglie e una figlia di 13 anni.

ROMETTA, IL SINDACO AGGREDITO DOPO UN INCIDENTE STRADALE

BABY GANG A PATERNÒ: 4 ARRESTI

PAURA A SCOPELLO: EVACAUTE 14 CASE PER UN INCENDIO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI