Infermiera arrestata, il presidente dell’Ordine di Palermo: “Fatto sconcertante”

Il presidente dell’Ordine degli Infermieri di Palermo, Nino Amato, commenta il caso di false vaccinazioni all’hub della Fiera del Mediterraneo, che ha portato all’arresto di un’infermiera.

“L’arresto di un’altra infermiera coinvolta nell’inchiesta sulle finte vaccinazioni all’Hub della Fiera di Palermo è un ennesimo fatto gravissimo e sconcertante, che noi stigmatizziamo e condanniamo e verso il quale saremo inflessibili”.

Abbiamo già sospeso la prima infermiera arrestata e gli altri due sotto inchiesta per i maltrattamenti nella casa di cura di Castelbuono e anche per quest’ultima sarà avviato l’iter propedeutico alla sospensione”.

Amato annuncia che l’Ordine degli Infermieri si costituirà parte civile in questi procedimenti. “Abbiamo agito e agiremo – dichiara – sempre col massimo rigore e con ogni strumento possibile contro chi si macchia di reati simili e verso chiunque leda l’immagine di professionisti seri e competenti”.

VACCINI, NEL WEEKEND “PORTE APERTE” PER FASCIA 5-18 ANNI E OVER 50 NEGLI HUB DELLE ASP

PALERMO, FINGE DI VACCINARE DUE ‘NO VAX’: ARRESTATA UN’ALTRA INFERMIERA DELL’HUB DELLA FIERA

COVID, IN ZONA ARANCIONE ALTRI 14 COMUNI SICILIANI (7 NEL PALERMITANO): IL TOTALE È 149

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI