Intimidazioni denunciate in diretta FB da Musumeci, il Codacons presenta un esposto

Il Codacons ha depositato un esposto-denuncia per le parole pronunciate dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel corso di una diretta Facebook, subito dopo avere appreso di essere stato il terzo per preferenze nel voto per i tre grandi elettori del Capo dello Stato.

Lo rende noto l’Associazione dei Consumatori, sottolineando: “La gravità delle accuse pubbliche lanciate da Nello Musumeci, che ha dichiarato di essere assediato da ‘intimidazioni e proposte irricevibili da parte di alcuni deputati siciliani’ adesso passano al vaglio della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo che è chiamata ad accertare i fatti e la sussistenza della minaccia ad un Corpo politico o la simulazione di reato”.

“Tra le varie accuse lanciate dal presidente Musumeci alcune appaiono di estrema gravità – spiega il Codacons – e in assenza di specificazioni rischiano di delegittimare nel suo insieme il massimo organo rappresentativo siciliano, un vero e proprio colpo alle istituzioni democratiche”.

COVID IN SICILIA, FORTE AUMENTO DEI RICOVERI ANCHE IN TERAPIA INTENSIVA: I DATI SETTIMANALI

GRAVE INCIDENTE STRADALE A RANDAZZO, UN MORTO SULLA STRADA STATALE 120

RAGAZZA SCOMPARSA 10 ANNI FA NEL CATANESE, ARRESTATO L’EX COMPAGNO DELLA MADRE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI