La Giunta “corregge” la manovra e si aspetta che trasmetta i documenti in Commissione

La giunta regionale, riunita a Catania e presieduta dal Governatore Musumeci, ha approvato le variazioni di bilancio, con una manovra da oltre 50 milioni di euro per appostare le risorse necessarie a coprire il disavanzo di 2 miliardi, quantificato dalla Corte dei Conti, da spalmare in trent’anni.

L’intervento della giunta è stato necessario alla luce della decisione delle Sezioni Riunite della Corte dei Conti che, dando torto alla Regione siciliana, ha definitivamente indicato in 2,1 miliardi il deficit della Regione che dovrà essere ripianato in 30 anni come previsto dall’accordo Stato – Regione raggiunto recentemente.

Per quanto l’attuale Governo stia dichiarando che questo “intoppo” sia da addebitare alla precedente legislatura è chiaro che la manovra correttiva costringerà a una maggiore rigidità.

Adesso dovrebbe sbloccarsi l’iter per l’esame dei documenti finanziari che ha subito un forte slittamento. Nemmeno stamattina infatti si è potuta riunire la Commissione Bilancio dell’Ars.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI