Gaetano-Armao

La Regione chiude la questione “derivati”: verserà 13,5 milioni in totale, risparmi per 49

La Regione Siciliana dovrà versare solo 13,5 milioni complessivi a cinque istituti bancari (Nomura International plc, Bank of America Europe Dac, Banca nazionale del lavoro Spa, Deutsche bank Ag London e Unicredit Spa) per chiudere la questione legata ai “derivati”. 

E’ quanto emerge dopo che oggi l’assessore all’Economia Gaetano Armao è stato convocato e ascoltato sul tema in audizione dalla commissione Bilancio dell’Assemblea Regionale siciliana. Il risparmio complessivo diretto sarà di 49,5 milioni, ma si stima di poter sbloccare risorse in bilancio per 117 milioni di euro.

L’intesa raggiunta con le banche (preannunciata nei giorni scorsi da Armao) riguarda la chiusura anticipata di alcuni contratti stipulati nel 2005 e nel 2006 a copertura di mutui contratti con Cassa depositi e prestiti. La vicenda era sfociata in una citazione di giudizio a Palermo su iniziativa della Regione contro le banche, ma anche in un  procedimento legale delle stesse banche a Londra. Ora le parti sono giunte a un accordo per chiudere la questione.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 20 OTTOBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 20 OTTOBRE 2021

Categorie
economia
Facebook

CORRELATI