La Regione presenta la nuova App “Sicilia si cura”. Bertolaso: “Sarà un’estate serena”

Un sito e una app dal nome “Sicilia Si Cura” consentiranno alla Regione di monitorare chi arriva in Sicilia e ai turisti di essere assistiti in caso di bisogno. È questa la “ricetta” pensata dal governo regionale siciliano per gestire in sicurezza la ripresa dell’attività turistica nell’isola.

Il progetto, a cui ha collaborato l’ex capo della protezione civile Bertolaso, è stato presentato a Palazzo d’Orleans alla presenza del governatore Nello Musumeci e degli assessori alla Sanità, al Turismo e alle Attviità produttive. “E’ un’app facile da usare e che cercheremo di implementare – ha detto Bertolaso -. Non prevediamo sanzioni. Siamo certo che i turisti collaboreranno. Il turista è il primo ad avere interesse all’uso dell’app. Contiamo sul senso di responsabilità delle persone. Ci sarà una attività di monitoraggio dettagliata perché lo scopo dell’app non è solo ospitare in tranquillità i turisti ma anche rassicurare i siciliani”.

Tramite l’applicazione chi arriva in Sicilia comunica la sua presenza nell’isola e indica il proprio stato di salute. “Lo scopo è mettere chi arriva in contatto col sistema sanitario – ha spiegato l’assessore alla Salute Razza – . Tramite le indicazioni date dal turista il sistema sanitario apprende con una sorta di pre triage notizie utili sulla salute e sull’area frequentata dal visitatore”. L’app costa poche decine di migliaia di euro e costituisce una sorta di upgrade di quella utilizzata da chi è rientrato in Sicilia nella fase acuta della pandemia. È stato annunciato anche che saranno 80 i nuovi medici assunti dalla Regione per affrontare in sicurezza la stagione turistica che sta per prendere il via.

Il presidente della Regione Musumeci ha annunciato che prenderà posizione sul caro voli. “Lunedì sarò al ministero dei Trasporti per discutere dei collegamenti per la Sicilia nella fase della ripartenza ed evitare anche le speculazioni che Alitalia ha fatto finora”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI