viticoltura

La Sicilia prima in Italia per le risorse assegnate alla vitivinicoltura

Parte del leone per la Sicilia che si conferma al primo posto tra le regioni italiane nell’assegnazione delle risorse comunitarie relative al piano nazionale di sostegno nel settore vitivinicolo per la campagna 2019 -2020, a testimonianza della capacità di spesa e di piena attuazione degli obiettivi prefissati dal Programma comunitario.

“Sono 55,5 i milioni di euro assegnati per le diverse misure afferenti all’OCM vino, di cui circa 34,5 per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti, 8,8 per la promozione presso i Paesi terzi, 11 per gli investimenti e 700 mila euro per la vendemmia verde”.

Lo ha affermato l’Assessore per l’Agricoltura Edy Bandiera, confermando il trend di crescita delle aziende del settore e del comparto vitivinicolo in Sicilia. Con le risorse a disposizione nella precedente campagna sono stati emessi i bandi per le misure “Promozione nei Paesi Terzi”, “Ristrutturazione e riconversione vigneti” e “Investimenti”, che hanno consentito di finanziare integralmente tutti i progetti inseriti nelle graduatorie definitive e afferenti alle prime due misure.

Per quanto attiene invece la misura “Investimenti” è in corso l’istruttoria delle domande d’aiuto presentate, anche se si ritiene già che sarà possibile procedere al finanziamento di tutti i progetti inseriti nella graduatoria definitiva.

Categorie
economia
Facebook
Video

CORRELATI