La “vicenda del cancello”: l’assessore Catania presenta una denuncia in Procura /VD

Giusto per chiarire… nove minuti per spiegare perché ho presentato una denuncia sulla famigerata "vicenda cancello". Da oggi non parlerò più della questione: attendo la convocazione di un magistrato.

Pubblicato da Giusto Catania – Assessore al Comune di Palermo su Sabato 30 novembre 2019

L’assessore alla Mobilità del Comune di Palermo, Giusto Catania, ha presentato una denuncia alla Procura della Repubblica di Palermo affinché sia accertata la violazione di legge in merito alla fuga di notizie e all’esplicita volontà di diffamazione sulla famigerata “vicenda del cancello” rilanciata da un servizio della trasmissione Le Jene e che ha poi portato, dopo tante polemiche, all’ordinanza di demolizione del cancello – irregolare – davanti all’abitazione dell’assessore.

Oggi c’è stata una conferenza stampa alla quale hanno partecipato l’assessore Giusto Catania e l’avvocato Marco Manno. “Il mio è un atto d’amore nei confronti della città – ha dichiarato Catania – un gesto di rispetto per il lavoro della polizia municipale di Palermo e per gli organi di informazione che operano per accertare i reati e le notizie e non per fare sensazionalismo. Adesso mi sento libero di raccontare la verità dei fatti perché si è chiusa la vicenda amministrativa, che ha sancito l’irregolarità del cancello; si è chiusa l’indagine penale che è stata archiviata; e ieri ho denunciato alla magistratura abusi e reati.”

Nel corso della conferenza stampa è stato presentato un video. “Chiediamo a tutti gli organi di informazione che hanno diffuso il filmato de Le Iene di fare la stessa cosa con questo documento, per rendere onore alla libertà di informazione e al diritto dei cittadini di essere informati. “Da oggi non parlerò più di questo cancello – ha concluso Catania – attendo di essere convocato da un magistrato.”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI