ecomostro aspra esposto in procura di legambiente

La vicenda dell’ecomostro di Aspra arriva in Procura: esposto di Legambiente

Il passaggio era inevitabile. Legambiente Sicilia si è rivolta alla Procura della Repubblica di Termini Imerese presentendo un esposto sul cosiddetto ecomostro di Aspra del quale chiedono l’abbattimento. Legambiente si dice disponibile a costituirsi parte civile in un eventuale processo.

La vicenda va avanti da tempo. Il circolo di Legambiente Bagheria aveva chiesto l’accesso agli atti relativi alla struttura che sorge sulla spiaggia di Aspra, acquistato dalla Società Nuova Poseidonia Srl (di cui è socio, fra gli altri, il sindaco M5s di Bagheria, Patrizio Cinque) che avrebbe voluto riconvertire la struttura per destinarla ad attività turistica. La richiesta di sanatoria edilizia, avanzata al Comune di Bagheria, era stata rigettata.

Legambiente ha chiesto l’accesso agli atti e non ha avuto nessun riscontro nonostante siano scaduti i termini. Da qui l’esposto in Procura. Secondo il presidente di Legambiente Sicilia Gianfranco Zanna c’è una evidente “violazione della legge che disciplina l’accesso agli atti in materia ambientali”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI