Lampedusa, affonda la barca Liliana: tutti salvi i 15 turisti a bordo

Si è rischiata una nuova tragedia a Lampedusa e questa volta i migranti non c’entrano nulla. Una barca utilizzata per escursioni turistiche, con 15 turisti a bordo, è affondata a Lampedusa dopo essere finita contro uno scoglio a pelo d’acqua. Tutti sono stati tratti in salvo e non si registrano feriti.

I passeggeri sono stati portati a riva da motovedette della capitaneria e da altre barche. Pochi minuti dopo il salvataggio la barca “Liliana” è affondata. L’incidente si è verificato al largo dell’Isola dei Conigli, la spiaggia più rinomata di Lampedusa.

Secondo quanto è stato accertato, un oggetto – una cima o un pezzo di legno – è finito nell’elica creando, con l’urto, una grossa falla e facendo anche perdere al capitano il controllo del timone.  Il capitano della barca, Ettore Sparma, è riuscito a portare la barca fino a farla poggiare sugli scogli. È stata una manovra corretta che ha di fatto evitato conseguenze peggiori. Adesso si sta cerfcando il difficile recupero dell’imbarcazione.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI