Lampedusa: altro ‘sbarco fantasma’ nella notte, l’hotspot è al collasso

Altro sbarco autonomo a Lampedusa. Nella notte, infatti, sono arrivati 27 migranti a bordo di un barchino di legno. La piccola imbarcazione è stata notata da una motovedetta della Guardia di Finanza quasi all’imbocco del porto dell’Isola.

I migranti sono stati trasferiti all’hotspot di Contrada Imbriacola, dove sono critiche le condizioni perché il numero degli ospiti è oltre il doppio la capienza di 95. A bordo, nel dettaglio, 15 uomini, 4 donne e 8 bambini. Come riferito da Mediterranean Hope, i migranti hanno raccontato di provenire da Zuwara (Libia) e di essere di nazionalità tunisina, pakistana e siriana.

Sugli sbarchi è intervenuta Anna Maria Bernini di Forza Italia che ha affermato: “Sono oltre trecento i migranti arrivati sulle coste di Sicilia, Sardegna e Calabria negli ultimi tre giorni, mentre Lampedusa scoppia e si prevede una nuova massiccia ondata di arrivi. E mentre Macron rassicurava Conte sulla redistribuzione in Europa, i suoi gendarmi rispedivano in Italia settanta irregolari. La svolta che il premier italiano rivendica è, dunque, solo e soltanto fumo negli occhi, anche perché ieri molti Stati membri che proclamano la loro solidarietà verso l’Italia hanno proposto di tagliare di ben 60 milioni di euro i fondi europei stanziati per la revisione del regolamento di Dublino. Che, come ormai tutti sanno, è il macigno che impedisce di aiutare i Paesi di primo ingresso come l’Italia”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI