isola-conigli

Lampedusa, turista si arrampica sull’isola dei Conigli e causa una caduta di pietre: ferito

Non c’è stata una frana, come si è appreso in un primo momento, ma una caduta di alcune pietre tra l’isola dei Conigli e la Tabaccara, a Lampedusa.

A rimanere leggermente ferito è stato un turista di 52 anni. A raccontare quanto avvenuto è la moglie, contattata telefonicamente: “Mio marito si è arrampicato dal mare nella scogliera per fare delle foto, ma sono caduti dei massi, lui si è spaventato, invece di scendere e salito ancora e si è procurato lievi ferite“.

A recuperare il turista sono stati i vigili del fuoco. Il turista è stato portato per precauzione nel poliambulatorio per accertamenti.

Il turista che è caduto mentre si stava arrampicando “non è grave, ha ripostato solo delle escoriazioni”. Lo ha detto Francesco Cascio, il responsabile del Poliambulatorio che ha appena visitato il turista italiano che è caduto all’Isola dei conigli, trascinando con se alcuni detriti e pietre. Il giovane è stato scortato da una macchina della Guardia di Finanza. “Al suo arrivo ha camminato da solo – ha affermato Cascio – era molto spaventato ma non è assolutamente grave. Ha pure detto: “Dottore, sono stato un pirla ad arrampicarmi”.

L’uomo è stato aiutato a scendere dal costone roccioso dove si era arrampicato per lo spavento, dopo la caduta di pietre e terriccio, dai vigili del fuoco del distaccamento di Lampedusa. Era salito sulla scogliera direttamente dal mare, in quella zona con il fondale basso, per scattare delle fotografie. La notizia, ingigantita, ha creato panico tra i tanti bagnanti che si trovavano nella zona della Tabaccara e sulla vicina spiaggia dell’isola dei Conigli, strapiena in questa stagione. I vigili del fuoco parlano di “piccolo smottamento”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI