Lampedusa, migrante partorisce in elicottero durante il trasferimento ad Agrigento

Una migrante incinta (che era approdata a Lampedusa) ha partorito a bordo di un elicottero del 118 che la stava trasferendo ad Agrigento. La donna è stata assistita dai medici e personale del sistema sanitario regionale. La mamma e il piccolo, che adesso sono ricoverati nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale San Giovanni di Dio, stanno bene.

Al parto hanno preso parte l’anestesista del 118 Angela Ferruzza e l’infermiere coordinatore Gaetano Di Fresco. Il travaglio della donna è cominciato a Lampedusa e una volta soccorsa è stata portata con un elicottero del 118 della Regione Siciliana. Alla donna era stato fatto un primo tampone rapido per il Coronavirus ed era risultata negativa. Poi un secondo test molecolare, anche questo risultato negativo. L’esito è arrivato quando l’elicottero era arrivato ad Agrigento.

Durante il volo, mentre erano quasi sopra la città dei templi, la donna, assistita da un’equipe preparata a questo tipo di assistenza in emergenza, ha partorito un bambino, anche lui adesso ricoverato nel reparto di ostetricia dell’ospedale San Giovanni Di Dio di Agrigento. Madre e figlio saranno sottoposti a cure e agli esami previsti da protocollo.

PALERMO, “CLUSTER” DEL CIVICO: TAMPONI NEGATIVI PER I SANITARI

SICILIA, I LIDI BALNEARI NON DOVRANNO PAGARE IL CANONE 2020

MONTELEPRE, QUASI 2 MILIONI PER IL CONSOLIDAMENTO DELLA SP

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI