Annunciata-Antonello-Messina

L’Annunciata di Antonello da Messina non va a Milano, stop di Musumeci

La mostra dedicata ad Antonello da Messina, in programma dal 21 febbraio al Palazzo Reale di Milano, non ospiterà l’Annunciata, capolavoro dell’artista siciliano, conservato a Palazzo Abatellis, a Palermo.

Dopo, infatti, le trattative tra gli organizzatori e l’assessore regionale ai Beni Culturali, Sebastiano Tusa, favorevole al prestito, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha bloccato l’invio.

Come si legge su Milanoallnews.it, sull’Annunciata grava il decreto di inamovibilità voluto dall’ex assessore ai Beni culturali Maria Rita Sgarlata. L’opera, pertanto, non può lasciare il territorio regionale senza l’autorizzazione esplicita della giunta.

Critico il commento di Claudio Fava, presidente della Commissione Antimafia: “La politica siciliana si svela per quello che è realmente, una parodia di provincia. Solo così si può spiegare il rifiuto del presidente Musumeci per il prestito dell’Annunciata di Antonello da Messina per la grande mostra in programma al Palazzo Reale di Milano. Una visione miope e provinciale, che permea anche la finanziaria che forse prima o poi sarà portata in aula. Una visione che nega la fruizione dell’arte siciliana e che anche strategicamente appare superata e chiusa”.

Fava ha già annunciato un’interpellanza urgente sulla vicenda.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI