Lavoro in Sicilia, concorsi negli ospedali. E alla Regione 5.000 ‘vuoti’ da coprire

Sono 114 i posti di lavoro disponibili nella sanità pubblica in Sicilia. In palio ci sono incarichi di dirigente medico e altri di carattere tecnico amministrativo in vari ospedali siciliani. Concorsi anche per la Regione, che mette in palio oltre 5 mila posti.

Il maggior numero di posti li ha messi a concorso il Policlinico di Catania, sono 40. Tutti incarichi di dirigente medico: 14 in ortopedia e traumatologia, 9 in ginecologia e ostetricia, 4 in chirurgia maxillo facciale, 7 neurologia, 6 i neurochirurgia. In più le Asp di Palermo e Trapani hanno avviato le selezioni per la creazione di varie graduatorie da cui attingere e assumere con contratti a tempo determinato.

Per la Regione, invece, ci sono in ballo 46 posti da Guardie Forestali; 1.100 nei Centri per l’impiego; 300 laureati da assumere per tre anni alla Regione, con l’obiettivo di rafforzare gli uffici tecnici che si occuperanno della gestione dei fondi europei; Ast assumerà 150 autisti e qualche dirigente; il Mercato agroalimentare di Catania deve coprire sette vuoti d’organico. In più, almeno 3.500 medici del sistema di assistenza domiciliare integrata per disabili, lungodegenti e anziani saranno assunti o stabilizzati.

La corsa alla presentazione delle domande scatterà dal momento in cui i bandi verranno pubblicati sulla Gazzetta ufficiale italiana, in uno dei prossimi numeri.

PALERMO, GROSSA OPERAZIONE ANTIDROGA NEL QUARTIERE SPERONE: 57 PERSONE ARRESTATE

COVID IN SICILIA, TORNANO A SALIRE ANCHE GLI ATTUALI POSITIVI

PALAZZOLO ACREIDE, IMPRENDITORE DENUNCIA IL PIZZO: ARRESTATI IN TRE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI