Lentini, arrestato il presunto assassino di Sebastiano Greco: era nascosto in un casolare

È stato arrestato Antonino Milone, 37 anni, ritenuto l’assassino di Sebastiano Greco, gestore di una pompa di benzina, ucciso sabato scorso con tre colpi di pistola all’addome in via delle Spighe a Lentini.

L’uomo si nascondeva a Carlentini, in provincia di Siracusa, all’interno di un fondo agricolo. Era ricercato dal giorno dell’omicidio anche perché era stato ripreso dalle telecamere di video sorveglianza ed era stato identificato.

L’uomo che era con lui al momento dell’omicidio, Sasha Anthony Bosco, era già stato fermato dalle forze dell’ordine il giorno stesso dell’omicidio.Interrogato dal gip che ha convalidato il fermo il giovane avrebbe detto di non conoscere le intenzioni dell’amico.

Al momento dell’arresto, Antonino Milone era armato di una mitraglietta. È stato trasferito nel carcere di piazza Lanza, a Catania.

CASO SHALABAYEVA, CINQUE ANNI AL QUESTORE CORTESE

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 14 OTTOBRE

REGOLE ANTI CORONAVIRUS, QUANTA CONFUSIONE!

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI