Letizia Battaglia: “Orlando non si tocca”. Ma lascia il Centro di Fotografia di Palermo

Dopo le polemiche per le foto realizzate per la campagna pubblicitaria della Lamborghini (poi rimosse dai social della casa automobilistica), Letizia Battaglia ha annunciato l’intenzione di lasciare a fine anno il Centro internazionale di fotografia ai cantieri culturali della Zisa.

Intervistata da Rainews24, la fotografa si dice ferita dalle critiche dei suoi colleghi e anche dal sindaco di Leoluca Orlando, nonostante la lettera di scuse che il primo cittadino di Palermo le ha indirizzato dopo la sua richiesta risoluta di rimuovere immediatamente la campagna.

Ma proprio nei confronti di Orlando (con cui era stata assessore comunale) ribadisce la stima per la sua carriera politica e i risultati ottenuti a nel capoluogo siciliano dalla sua amministrazione: “Leoluca Orlando non si tocca: 40 anni di lavoro per la città per il suo progresso mi fa accettare la sua decisione. Si può sbagliare, si può non capire, forse è stato consigliato male. Non so. Forse qualcuno pensa che io sia una vecchietta, io ho la mia energia e continuo con la mia storia”.

E difende i suoi scatti: “Io fotografo da sempre bambine, per me Palermo è una bambina. Nelle mie foto la Lamborghini è sfocata. Le auto sono sempre dietro al soggetto principale. Le bambine danno le spalle ai bolidi. Forse dovevo essere criticata dalla Lamborghini invece la casa automobilistica ha accettato con comprensione”.

RIFIUTI, BELLOLAMPO PRONTA A GENNAIO

CATANIA, MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA

CORONAVIRUS IN SICILIA, I DATI DELLA SETTIMANA

SANITA’ SICILIANA, ESIGENZA DI FARE PIAZZA PULITA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI