L’ex europarlamentare Sonia Alfano assolta dall’accusa di diffamazione

È stata assolta Sonia Alfano. L’ex europarlamentare era accusata di diffamazione. Per il giudice di pace “il fatto non sussiste”. La denuncia nei suoi confronti era stata presentata da Vito Di Giovanni, segretario del Cda della “Belice Ambiente”, del quale Alfano era commissario straordinario. S

Secondo l’accusa, Sonia Alfano, nel 2015, in assenza di Di Giovanni ed alla presenza di più persone avrebbe leso l’onore del segretario del Cda affermando che Di Giovanni avrebbe patteggiato una pena per peculato e che era all’epoca sottoposto ad indagini, chiedendo che queste sue affermazioni venissero verbalizzate.

Il giudice di pace ha accolto la tesi della difesa che, tramite l’avvocato Caracci, ha sostenuto che si è trattato di “lievi imprecisioni nell’indicazione del precedente penale a carico di Di Giovanni, truffa a danno della pubblica amministrazione e non peculato” che non configurano il reato di diffamazione. la difesa ha anche dimostrato che nel 2015 Vito Di Giovanni era realmente indagato (e poi scagionato da ogni accusa).

SICILIA, NUOVO PERICOLO DI ZONA GIALLA ?

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 12 LUGLIO 2021

OMICIDIO A SIRACUSA, ACCOLTELLATO UN NIGERIANO DI 30 ANNI

PIAZZA ARMERINA ZONA ROSSA DAL 14 AL 21 LUGLIO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI