Licata, donna di 40 anni ferita a colpi di pistola in seguito a una lite: un fermo

Una donna di quarant’anni è stata raggiunta a una gamba da alcuni proiettili esplosi da un uomo con il quale pare stesse discutendo. La sparatoria è avvenuta intorno alle 21,30 a Licata, nell’Agrigentino, forse al culmine di una lite.

A sparare sarebbe stato un 47enne, subito individuato e fermato all’interno di un garage di sua pertinenza dai Carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Licata. Al momento del fermo aveva ancora addosso l’arma usata per sparare alla donna. Diverse le ipotesi investigative per spiegare il motivo del folle gesto.

Si punta, oltre e banali motivi di vicinato, anche quella del rifiuto delle avances della donna, vicina di casa dell’uomo. La quarantenne è stata trasferita all’ospedale San Giacomo d’Altopasso dove si trova ricoverata. Non è in pericolo di vita.

ARS, GENNUSO SI AUTOSOSPENDE DALLA VICEPRESIDENZA ANTIMAFIA: “SONO SERENO”

FONDI UE, 5,8 MILIARDI PER LA SICILIA. SCHIFANI: “ISOLA PIÙ COMPETITIVA CON INTERVENTI DI SOSTENIBILITÀ”

ITA INCREMENTA I VOLI PER PALERMO NEL PERIODO NATALIZIO, SCHIFANI: “PANNICELLI CALDI”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI