lipari commissario ad acta

Lipari, muore un anziano ed è ancora polemica sui soccorsi. Il 118: “Procedura regolare”

Un uomo è morto a Lipari per problemi respiratori e il suo decesso ha già sollevato parecchie polemiche per il presunto ritardo nell’arrivo dell’ambulanza. La vittima si chiamava Giuseppe Pace, residente a Canneto di Lipari.

I familiari hanno chiamato un’ambulanza che però era impegnata in un’altra operazione di soccorso, mentre il medico di famiglia cercava di rianimarlo invano con un massaggio cardiaco.

Poco più di un mese fa il problema era stato sollevato in seguito alla morte della giovane Lorenza Famularo e mentre la Procura di Barcellona ha aperto una inchiesta su quel decesso la Regione siciliana aveva garantito l’invio di una seconda ambulanza che però non è ancora arrivata sull’isola.

Dalla centrale del 118 però fanno sapere che “la procedura adottata rientra nei tempi e nei modi previsti. In particolare, dopo la chiamata di soccorso da parte dei familiari del paziente (affetto da una grave patologia) la Centrale 118 ha inviato da subito sul posto il personale della Guardia medica locale che ha assistito con manovre rianimatorie il paziente. L’ambulanza è intervenuta in casa dell’uomo sette minuti dopo la partenza dall’ospedale di Lipari, dove era stata accompagnata un’altra paziente assistita in codice rosso. Tale prassi rientra nelle abituali linee guida di soccorso vigenti in tutta la nazione. Al momento dell’arrivo del mezzo del 118, l’uomo è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale dove è deceduto successivamente”.

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 10 OTTOBRE

REVOCATA LA “ZONA ROSSA” NELLE MISSIONE SPERANZA E CARITA’

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI