AstraZeneca, Locatelli: “Chi rifiuta potrà avere un altro tipo di vaccino, ma più tardi”

Chi rifiuta il vaccino AstraZeneca sarà richiamato e potrà ricevere un altro tipo di vaccino, ma solo successivamente. Ad annunciarlo è il presidente del Css Franco Locatelli.

“I benefici del vaccino AstraZeneca – afferma – superano ampiamente i rischi e pertanto il prodotto è sicuro. Se una persona lo rifiuta? Verrà nel tempo considerata per altre tipologie di vaccini, ma solo successivamente. Nel caso dei vaccini a mRna l’uso preferenziale è stato indicato per gli over-80, personale sanitario o Rsa e soggetti estremamente vulnerabili”.

Locatelli è anche intervenuto sulla decisione della Francia di riservare AstraZeneca a soggetti over 55 (e non under 55) come misura precauzionale con riferimento a possibili correlazioni con casi di trombosi: “Rispettiamo la decisione della Francia, ma non riteniamo che sussistano motivi per procedere ad una restrizione d’uso del vaccino AstraZeneca sotto i 55 anni”.

I DATI DEL MONITORAGGIO DELL’ISS

VACCINO ASTRAZENECA, ANCHE LA SICILIA RIPARTE

“SISTEMA MONTANTE”, ALTRI 13 INDAGATI: C’E’ ANCHE CROCETTA

ARS, MICCICHÉ: “FINANZIARIA DIFFICILE, NO AI TERRORISMI”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI