L’urlo di dolore delle imprese, domani manifestazione di Confcommercio davanti all’Ars

Le imprese scendono in piazza. Confcommercio Palermo, infatti, ha organizzato la manifestazione dal titolo “Adesso le aziende. Anche senza lavoro si muore”, che vedrà la partecipazione degli imprenditori di tutte le 50 associazioni di categoria aderenti a Confcommercio, con circa 10 mila aziende iscritte che danno lavoro a circa 50.000 addetti. L’appuntamento, aperto a tutti, è per mercoledì 24 marzo alle 13.30 davanti a Palazzo dei Normanni, nella piazza simbolo della politica siciliana, per fare sentire la voce delle aziende che vogliono lavorare.

Non abbiamo altra scelta – afferma la Di Dio – . Manifesteremo pacificamente, rispettando le misure anti-Covid, e faremo un appello al presidente Mattarella e a tutta la classe politica. Chiediamo che tutti i siciliani vengano vaccinati entro il 31 maggio, perché con questo ritmo passerà almeno un anno e noi avremo già chiuso tutte le nostre attività. Servono sostegni economici necessari alla sopravvivenza, siamo stanchi di elemosine”.

Durante la manifestazione si terrà anche un flash mob dal valore simbolico nel corso del quale gli imprenditori indosseranno per alcuni minuti una maschera di gomma. “Come quando, sotto una dittatura, si ha paura a protestare a volto scoperto – spiega la Di Dio -. Lo chiamiamo per provocazione il Nazi-covid, non siamo stati deportati ma le nostre aziende e le nostre stesse vite stanno subendo pene atroci e inique. Poi ci toglieremo la maschera, perchè vogliamo metterci la faccia e credere ancora nella democrazia. E proprio per questo chiediamo che venga garantito il diritto costituzionale al lavoro e alla libera impresa”.

RECOVERY, MUSUMECI: “NON ABBIAMO NOTIZIA DEI FONDI”

MAFIA, NOVE SOCIETÀ DELL’EX DEPUTATO NICOTRA IN AMMINISTRAZIONE GIUDIZIARIA 

“LA SCALA DEI TURCHI È PRIVATA”: ECCO IL PARERE DEGLI ESPERTI DEL GIP 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI