Mafia a Messina, sequestrati due immobili a un “uomo di fiducia” del clan Giostra

Due immobili nella disponibilità di Paolo Aloisio, già condannato nell’operazione “Totem” quale affiliato all’associazione mafiosa del “Clan Giostra”, sono stati sequestrati dalla Dia in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Messina.

Le indagini attribuiscono ad Aloisio il ruolo di persona di fiducia del capo clan, con anche l’incarico di detenere e custodire armi per conto dell’organizzazione. Lo stesso Aloisio sarebbe coinvolto anche in un episodio di estorsione  e minacce nei confronti di un imprenditore.

L’inchiesta condotta dagli investigatori della DIA avrebbe permesso, inoltre, di evidenziare la sperequazione tra i redditi dichiarati e il patrimonio accumulato da Aloisio.

CAMPER E AUTO IN FIAMME A CALTANISSETTA: SCOPPIA UNA BOMBOLA

PONTE CORLEONE A PALERMO: DISPOSTO IL RESTRINGIMENTO DELLA CARREGGIATA

PALERMO, REGOLAMENTO SUI TRIBUTI: LA DELIBERA DI ORLANDO IN CONSIGLIO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 18 FEBBRAIO 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI