carabinieri

Mafia, arrestato in Grecia Mario Giulio Calderone: era latitante da oltre dieci anni

Il latitante di mafia Mario Giulio Calderone, 63 anni, è stato arrestato a Larissa (Grecia). Era latitante da oltre 10 anni e dal 2016 era inserito nell’elenco dei latitanti pericolosi redatto del Ministero dell’Interno. Concluse le procedure di estradizione, Calderone sarà trasferito in Italia.

Calderone (che viveva in un’abitazione di Pyrgos insieme alla compagna) era ai vertici della famiglia mafiosa dei “barcellonesi” di Messina e l’inizio della sua latitanza coincide con una condanna per associazione mafiosa (fuggì dopo la sentenza d’appello del maxi processo “Mare Nostrum”).

A suo carico era stato emesso un mandato d’arresto europeo dalla Procura Generale di Messina e ’intervento delle autorità greche è stato richiesto dai carabinieri tramite il Servizio per la Cooperazione Internazionale. Calderone deve scontare 6 anni, 11 mesi e 19 giorni di reclusione.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 22 MARZO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 22 MARZO 2021

MUSUMECI: “AUMENTANO I CONTAGI MA NON SIAMO IN EMERGENZA”

DI DIO: “DATI COVID GONFIATI ED ERRORI MADORNALI”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI