carabinieri

Mafia, colpo al patrimonio di Giuseppe Guttadauro: confiscate due società

Sono state sottoposte a confisca due società riconducibili a Giuseppe Guttadauro, più volte condannato per associazione mafiosa e indicato come esponente di vertice del mandamento di Brancaccio. Ad eseguire il decreto di confisca emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo sono i carabinieri del Ros.

Il valore complessivo dei beni confiscati è stimato in circa 600 mila euro: le due società confiscate operano nel settore della edilizia, di cui una titolare di 19 libretti al portatore anche questi sottoposti a confisca.

Il Tribunale ha ritenuto provato che i beni siano stati frutto di attività illecite o che ne abbiano costituito il reimpiego e che comunque siano stati sottoposti alla diretta gestione economica e amministrativa da parte dell’indagato.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI