Mafia e scommesse, sequestro di beni da 6 milioni di euro per Calogero John Luppino

I carabinieri hanno eseguito un sequestro di beni da 6 milioni di euro complessivi nei confronti di Calogero Jonn Luppino, ex consigliere comunale di Mazara del Vallo e coinvolto nel 2019 nell’operazione denominata “Mafiabet”.

Il provvedimento di sequestro (eseguito tra Trapani e Roma) comprende: 10 società e relativi compendi aziendali, 6 terreni, 14 rapporti bancari, 1 motoveicolo, 1 cavallo da corsa, denaro contante, titoli di credito e persino lingotti d’oro. I carabinieri avrebbero accertato una sperequazione tra i redditi dichiarati negli anni da Luppino.

Secondo quanto emerso nell’indagine “Mafiabet”, gli inquirenti ritengono che il successo imprenditoriale di Luppino nel mondo dei giochi sarebbe stata agevolato dai mandamenti di Castelvetrano e Mazara del Vallo, che minacciavano di ritorsioni vari esercizi commerciali al fine di fare installare le macchinette. L’attività di Luppino sarebbe stata persino sovvenzionata da familiari di Matteo Messina Denaro.

FINANZIARIA, APPROVATI TANTI ARTICOLI MA IL FINALE SLITTA ANCORA

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 25 MARZO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 25 MARZO 2021

PALERMO, MENO VACCINAZIONI? COSTA: “NESSUN TAGLIO”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI