Mafia: imprenditore denuncia, arrestato un uomo mentre intasca il pizzo a Palermo

Riccardo Meli, 31 anni, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Palermo proprio mentre riscuoteva il pizzo da un imprenditore edile che gestisce un cantiere nel mercato della Vucciria. È stata decisiva la denuncia dell’imprenditore.

L’imprenditore, che stava eseguendo lavori di ristrutturazione di interni, è stato avvicinato dall’indagato che gli aveva manifestato la necessità di mettersi a posto, versando una cifra di 300 euro. Il giovane aveva già subito alcuni furti di attrezzature. E così, all’ennesima pressione, ha deciso di rivolgersi ad un’associazione che gestisce uno sportello antiracket e antiusura e ha trovato il coraggio di denunciare nei giorni scorsi alla guardia di finanza quanto stava accadendo.

Giovedì scorso il giovane imprenditore ha raggiunto il luogo dell’incontro concordato, ma sono prontamente intervenuti i finanzieri che in precedenza avevano contrassegnato le banconote, procedendo all’arresto in flagranza dell’indagato con addosso i 300 euro appena ricevuti.

SICILIA IN ZONA ARANCIONE, LE DICHIARAZIONI DI MUSUMECI

SICILIA, COSA CAMBIA CON LA ZONA ARANCIONE

COVID, NUOVO DECRETO: CAMBIANO I COLORI DELLE REGIONI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI