Mafia, operazione “Dominio” a Bolognetta: chiesto il processo per sette indagati

La Procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti Carlo Salvatore Sclafani, 47 anni, Mario Pecoraro, 46 anni, Carmelo Polizzi, 44 anni, Giusto Cangialosi, 30 anni, Carmelo Giammanco, 49 anni, Mario Giammanco, 44 anni e Rosolino Pomara, 47 anni, coinvolti nell’operazione ‘Dominio’ scattata a Bolognetta a inizio anno, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia.

Sclafani, Pecoraro, Mario e Carmelo Giammanco sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, illecita concorrenza, falso e autoriciclaggio. L’avvocato Rosolino Pomara, invece, è accusato di falsità ideologica per tentare in indurre in errore i giudici.

Giusto Cangialosi per aver eluso disposizioni di legge in materia di misure prevenzione patrimoniali e Carmelo Polizzi per aver favorito e finanziato la fuga negli Stati Uniti di Carlo Noto, l’unico indagato ancora latitante nell’operazione Cupola 2.0.

IL VICEMINISTRO CASTELLI: “SIAMO VICINI A UNA SOLUZIONE PER I COMUNI DELLA SICILIA”

MATTARELLA CONFERISCE 33 ONORIFICENZE AL MERITO PER IMPEGNO CIVILE: CI SONO DUE SICILIANE

CORRUZIONE NEI LAVORI PUBBLICI, CINQUE ARRESTI TRA LE PROVINCE DI CATANIA E CALTANISSETTA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI