Mafia, secondo blitz in due giorni a Palermo: otto arresti a Tommaso Natale / NOMI

Altra retata contro la mafia a Palermo dopo l’imponente operazione “Tentacoli”. L’indagine “Bivio”, giunta alla sua seconda fase, ha portato a otto arresti da parte dei Carabinieri che hanno dato esecuzione a un’ordinanza emessa dal Gip su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo. Il bilancio è di sette persone in carcere e una ai domiciliari.

L’indagine, seguita da un pool di magistrati coordinati dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca, assesta un nuovo duro colpo al mandamento mafioso di Tommaso Natale dopo un decennio di blitz.

La seconda tranche dell’indagine “Bivio” ha consentito di far luce anche su una serie di reati commessi dagli arrestati, i quali avevano allargato il loro giro di affari sul settore delle scommesse online. Le indagini, inoltre, hanno messo in luce le pressioni dei boss attraverso le estorsioni nei confronti delle imprese del territorio. Sono state ricostruiti undici casi, due dei quali denunciati spontaneamente dalle vittime e commessi con violenza o atti intimidatori.

I NOMI DEGLI ARRESTATI

In carcere: Vincenzo Billeci, 52 anni, Giulio Caporrimo, 52 anni, Francesco Caporrimo, 27 anni, Antonino Ciaramitaro, 29 anni, Fabio Gloria, 46 anni, Vincenzo Taormina, 49 anni, Giuseppe Vassallo, 56 anni.

Ai domiciliari Fabio Ventimiglia, 44 anni.

MAFIA, MAXI RETATA A PALERMO: 16 ARRESTI / NOMI

MAFIA, MAXI RETATA A PALERMO: LE REAZIONI

COVID, DUE NUOVE “ZONE ROSSE” IN SICILIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI