Mafia, sequestrati un appartamento e venti conti bancari a Salvatore Pispicia

I Carabinieri hanno eseguito un provvedimento di sequestro emesso della sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo di 200 mila euro nei confronti di Salvatore Pispicia, 55 anni.

L’uomo era stato arrestato nell’ambito dell’operazione denominata “Cupola 2.0” ed era accusato di fare parte della famiglia “Porta Nuova”. Sono stati sequestrati un appartamento e venti conti bancari.

Il quadro probatorio raccolto dai Carabinieri nell’ambito delle indagini patrimoniali, intraprese subito dopo il suo arresto, è stato in grado di dimostrare come i beni nella disponibilità di Salvatore Pispicia fossero in realtà il frutto delle sue attività illecite, così consentendo al Tribunale di Palermo di emettere l’odierno provvedimento di sequestro.

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 23 OTTOBRE 2020

IN ARRIVO L’ORDINANZA DI MUSUMECI CON CHIUSURE PARZIALI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI