Maggio: “Lagalla richiamato all’ordine”. Ma Cuffaro nega: “Non do ordini e non li ricevo”

“Cuffaro non ha e non può avere alcun ruolo politico. Una frase forte, quella pronunciata dal candidato a sindaco per il centrodestra Roberto Lagalla,  a cui ha risposto prontamente Mariella Maggio, segretaria provinciale di ArticoloUNO.

“Sono giorni che Roberto Lagalla cerca di scrollarsi di dosso le accuse che gli piovono da tutte le parti – afferma -, ma Totò Cuffaro oggi lo richiama all’ordine e gli ricorda che un assessorato spetta a lui”.

“D’altra parte finora Lagalla sugli assessorati non ha toccato palla, limitandosi ad accogliere le richieste dei partiti della sua ampia e famelica coalizione. È ai cittadini che invece non promette nulla, visto che il programma è il grande assente della sua campagna elettorale. Lagalla promette che studierà in seguito i problemi di Palermo. Per ora è evidentemente troppo occupato a prendere nota delle pretese dei suoi supporter”, conclude.

“Non so cosa sia ArticoloUno ma so chi è Mariella Maggio – l’immediata risposta del commissario DC Nuova Totò Cuffaro –. È abituata a dire menzogne e a travisare la realtà. Non sono abituato a dare ordini e neppure a riceverli. Roberto Lagalla non prende ordini da nessuno e meno che mai da me”.

“Ammesso che abbia voglia, la Maggio se ne faccia una ragione e, se lo ritiene opportuno, si occupi di come dare una cristiana o se vuole laica sepoltura alle bare che aspettano silenziose”, conclude.

BLITZ ANTIMAFIA A PALERMO, “COLPO” ALLA FAMIGLIA DELLA NOCE: NOVE PERSONE ARRESTATE / NOMI

INCIDENTE STRADALE SULLA A29: UN TIR SI SCONTRA CON UN’AUTO E POI SFONDA IL GUARDRAIL

LAGALLA PRESENTA LA LISTA “LAVORIAMO PER PALERMO” A VILLA ZITO: “VALORE POLITICO AGGIUNTO”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI