aeroporto-malta

Malta, siciliano perde l’aereo e insulta i poliziotti: condannato

Un trentanovenne siciliano, Davide D., originario di Taormina, si è presentato in ritardo al gate dell’aeroporto di Malta e ha così scoperto di aver perso il volo che lo doveva riportare a casa. A quel punto si sarebbe alterato alla presenza di due agenti di polizia, tanto da finire per direttissima davanti a un giudice.

Davanti alla corte, mercoledì 16 gennaio, ha ammesso la propria colpevolezza ed è stato condannato a tre mesi di carcere con la pena sospesa dalla condizionale e al pagamento di una multa di 1000 euro.

“Non è la prima volta che sentiamo notizie del genere che riguardano nostri connazionali –  rileva Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti – Sempre più spesso, infatti, capita di essere costretti a leggere notizie di cronaca del genere che confermano la sottovalutazione delle conseguenze penali che possono derivare per chi viaggia all’estero da quello che potrebbe apparire come un semplice alterco”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI